Benvenuta nel mio mondo creativo

Ciao, sono Mariangela


Sono una crafter e coach creativa per donne creative che vogliono trovare o ritrovare la propria creatività, sviluppare i propri talenti e trovare la strada migliore per realizzare i propri obiettivi. Lo faccio usando un mix di manualità e coaching attraverso varie tecniche.
Grazie ai miei multipoteri ti aiuto a fare ordine nella tua vita e nel tuo BIZ per raggiungere la vita che desideri.

scopri di più su di me
Gli ultimi articoli dal blog

03 marzo 2021

50 donne imprenditrici di successo a cui ispirarsi

50 donne imprenditrici di successo a cui ispirarsi

03 marzo 2021

donne-imprenditrici-e-artigiane-di-successo

In previsione dell'arrivo dell'8 marzo e della giornata dedicata alle Donne, in questo post voglio rendere omaggio ad una serie di donne imprenditrici e freelence di successo che hanno fatto del loro lavoro una vera e propria missione.

Ho selezionato le donne che ho avuto il piacere di incrociare sul mio cammino, dal vivo o in digitale, professioniste con le quali ho avuto l'onore di lavorare o collaborare, freelence che mi hanno ispirata con i loro articoli, video, interviste, podcast o i loro ricchi e profondi contenuti sui social.

Credo molto nel potere delle donne, nella loro tenacia e determinazione, nel loro spirito indomito di guerriere che combattono per i loro ideali. Sono convinta che esiste un profondo legame che unisce le donne ma solo se queste sanno usare il loro potere interiore e il rispetto nei confronti delle altre.

Ho sperimentato in prima persona cosa significa sorellanza e sono grata ogni singolo giorno di avere conosciuto donne meravigliose che oggi chiamo Sorelle. Con loro non esiste invidia, gelosia, non c'è competizione e confronto. Con loro c'è sostegno, fiducia reciproca, aiuto, collaborazione, supporto, ascolto.
Mi ritengo molto fortunata ad aver incontrato sulla mia strada queste donne e spero che anche tu possa contare su una rete femminile che ti sostenga come lo è per me. 

Ti segnalo una delle Reti al Femminile italiana, forse la conosci già, che collega molte donne imprenditrici e che si incontra periodicamente per confrontarsi su molti temi dell'imprenditoria femminile. Magari trovi supporto proprio vicino alla tua città.


Ho preso ispirazione da questo post della mia amica Monica (in cui trovi molte altre donne da conoscere) per fare il mio elenco perchè trovo che sia molto utile suddiviso per categoria di attività che ringrazio per l'ispirazione.

Ti invito a scoprire chi sono e cosa fanno queste donne e soprattutto conoscere la loro personale missione di lavoro perchè hanno molto da insegnare e tutte abbiamo sempre un gran bisogno di imparare.
Fai visita ai loro canali e scopri quante cose hanno da offrire, anche gratuitamente, e che possono aiutarti in questa fase del tuo business o della tua vita.


Business e Life coach


Qui trovi donne che parlano di business, a livello pratico e operativo ma anche del mindset da imprenditrici. Affrontano temi legati all'ispirazione, alla scrittura, al lavoro, all'intuito e al denaro, al marketing e alla gestione del business. 




Spiritualità, consapevolezza e benessere


Un ottimo business è specchio di un'ottima gestione del nostro benessere. Non esiste il fare senza l'essere. In questo elenco trovi donne che si prendono cura delle nostre emozioni, del nostro benessere fisico ed emotivo, delle nostre paure e difficoltà nell'affrontare i vari aspetti del business e della vita in generale con allenamento, esercizio fisico ma anche con un po' di magia.



Branding, Photography, Siti web & grafich designer


Uno degli aspetti senza dubbio più importanti per un business è il come si mostra all'esterno. Attraverso il personal branding, la visual storytelling, logo e identità visiva, il sito e i canali social, i colori e le grafiche delle nostre case virtuali. Dietro ad un sito c'è un mondo di professioniste che collaborano alla creazione di uno stesso progetto e ogni contributo è prezioso per la resa finale. 



Marketing & Comunicazione sostenibile


Oggi più che mai, in un contesto in cui il lavoro si è spostato molto nel digitale, è fondamentale utilizzare uno stile di voce autentico, creare contenuti fruibili, attuare una comunicazione sostenibile, utilizzare in modo efficace gli strumenti di marketing, strutturare una buona strategia e sapersi raccontare online in modo unico e originale, ciò il nostro.
Queste professioniste aiutano con il loro lavoro a fare questo ed altro!



Organizzazione e gestione del tempo


Qui c'è un elenco delle professioniste che condividono con me una gestione ottimizzata del lavoro e del tempo offrendo strumenti e tecniche per essere più produttive e trovare l'equilibrio tra vita-lavoro, aiutando altre colleghe nella gestione delle proprie attività o facendo formazione per divulgare competenze e conoscenze di buone pratiche da adottare nel proprio settore. 




Artigiane e Creative


Nel mio elenco non poteva mancare quello dedicato a donne che contribuiscono a creare, profumare, abbellire le nostre giornate, i nostri spazi di lavoro e il mondo in generale e lo fanno attraverso le loro preziose mani.
Qui trovi alcune delle artigiane e creative che voglio omaggiare perchè, in modi diversi, con il loro lavoro contribuiscono a co-creare un mondo migliore, non solo con i loro prodotti ma anche con le loro storie, condivisioni e racconti sui loro canali.



Il mio elenco di donne non finisce certo qua. Ne ho altre migliaia che mano a mano mi vengono in mente ma che per questioni di tempo e spazio non riesco ad inserire. 
Tu però puoi prendere spunto e creare un elenco delle donne che ti hanno in qualche modo cambiato la vita, di hanno supportata nel tuo lavoro o nella tua quotidianità o ti hanno donato la loro preziosa presenza nell'affrontare le imprese della vita.


24 febbraio 2021

10 idee salva tempo per ottimizzare il lavoro

10 idee salva tempo per ottimizzare il lavoro

24 febbraio 2021

idee-salva-tempo-per-ottimizzare-il-lavoro

Quando hai un business tutto tuo hai molti compiti da seguire e spesso all'inizio sei da sola a fare ogni cosa. Per questo è importante essere efficienti e organizzate per non finire stressate e sopraffate dai mille impegni.

Il tempo non basta mai a nessuno. Sappiamo benissimo che abbiamo a disposizione 168 ore in una settimana e in quel lasso di tempo devono rientrare tutte le nostre attività (comprese le ore di sonno!).

Io non credo che si nasca organizzati. Certo, ci sono persone che hanno una predisposizione naturale per essere ordinati e per gestire bene il loro tempo ma, penso che tutte possano imparare tecniche e strategie per ottimizzare il tempo ed essere più produttive.

Essere produttive, infatti, non vuol dire fare tutto. La produttività è l'unità di misura dell'efficienza. Ciò però non significa che tutto quello che poi realizzi sia effettivamente corretto e giusto. Puoi essere molto produttiva ma aver realizzato dei prodotti o dei compiti mediocri o da rifare.

Per me essere produttiva significa ottenere i risultati prefissati con il minimo dispendio di tempo e risorse possibili.
In questo post condivido con te vari modi, tecniche e suggerimenti che ho sperimentato e dai quali puoi prendere spunto per migliorare la tua gestione del tempo e ottimizzare le tue risorse.



10 idee per ottimizzare il tempo quando non ne hai



#1 programma e pianifica la giornata la sera prima


Quando sai già che cosa devi fare risparmi tempo e può metterti subito al lavoro. Pianificare richiede molto impegno ma, una volta fissati i compiti da svolgere basterà seguire il piano che abbiamo creato.
Io programmo e pianifico le giornate quasi da sempre la sera prima, in questo modo ottimizzo la prima ora del giorno successivo in cui posso già occupare il tempo facendo le cose che mi piacciono di primo mattino e poi seguire la mia lista di cose da fare aggiustandola in base all'andamento della giornata stessa.


#2 crea delle liste


Le liste sono un ottimo strumento per gestire bene il proprio tempo a disposizione, a condizione che siano fatte nel modo giusto. Niente liste lunghe eterne che mettono ansia solo a guardarle, niente elenchi di voci solo per il gusto di spuntarle!
Una to-do list serve a mettere a fuoco le attività importanti da fare, aiutare a seguire il flusso di lavoro impostato e aumentare la produttività. 

Una to-list per essere efficace deve prima di tutto essere breve. Per crearla parti da un elenco di sole 3 attività.

Queste attività sono i tuoi compiti prioritari della giornata, quelli su cui devi porre la tua attenzione e impegnarti a portare a termine.



#3 organizza la tua giornata e crea dei flussi di lavoro


Ci sono delle attività che devi fare in modo ricorrente, che sia durante il giorno, la settimana o il mese. A distanza di un certo tempo ti trovi a dover fare le stesse attività, nel medesimo modo. 

Nella gestione del tempo un buon metodo per ottimizzare i processi di lavoro è creare un flusso di lavoro, il cosiddetto workflow

Il flusso di lavoro ti aiuta a non perdere tempo, essere più produttiva perchè conosci già i passi da fare e quindi non ti perderai dei pezzi per strada.

Il workflow non è altro che un elenco delle attività che devi svolgere ogni volta che ti trovi a dover assolvere un determinato lavoro. I passaggi che fai per realizzarlo sono i compiti ripetitivi che devi elencare nel tuo flusso e sui quali puoi eventualmente andare a fare dei ragionamenti su quali eliminare, delegare o modificare affinchè il flusso sia più efficiente possibile.



#4 usa l'agenda

Un consiglio che forse può essere banale, ma che tanto banale non è. Fino a qualche anno fa la mia memoria funzionava come un PC ma, dopo due gravidanze e il passaggio agli enta mi è stato impossibile tenere tutto nella stessa testa. Troppe cose, troppi impegni, scadenze ed eventi da ricordare. Usare un'agenda cartacea o digitale, o meglio ancora un sistema integrato e sincronizzato, in cui segnare ogni cosa permette di ricordarla e di gestire eventuali imprevisti o problemi e programmare le attività in modo consapevole perchè le cose sono scritte sulla carta e non dobbiamo tenerle in memoria. 


#5 ogni cosa al suo posto


Se c’è una grande perdita di tempo è nel cercare le cose quando sono fuori dal loro posto abituale.

In base al tuo livello di maniacalità nell’ordine c’è sempre margine di miglioramento nell’organizzare e ordinare oggetti e documenti in casa ed in ufficio.

Per risparmiare tempo tenere in ordine gli spazi e gli strumenti di lavoro aiuta non solo a ritrovare subito ciò che serve ma anche a vivere ambienti più liberi e leggeri facendoci sentire meglio.
Lo sapevi che il professionista medio perde almeno 30 minuti al giorno alla ricerca di qualcosa nel suo spazio di lavoro?


#6 utilizza la tecnologia a tuo favore


Se sei indisciplinata e una volta entrata nei social ti perdi a scrollare le mille e mila informazioni e ispirazioni, fatti aiutare dalla stessa tecnologia a interrompere questo comportamento malsano.


#7 definisci le priorità e seguile


Avere delle priorità significa sapere quello che devi effettivamente fare. Se lavori a vista ogni giorno e non sai bene dove stai andando è ovvio che il rischio di perdere tempo è dietro l'angolo. 
Stabilire delle priorità aumenta la propria produttività personale e ci aiuta a capire quali azioni sono davvero importanti da seguire per farci raggiungere i risultati sperati.
Non ci sono solo urgenze nelle nostre giornate. E' necessario capire quali sono le attività urgenti, quelle importanti e quelle meno importanti per dare un'ordine ai compiti da svolgere. 


#8 stabilisci degli orari precisi per le tue attività


Avere degli orari prestabiliti per svolgere alcuni compiti può essere molto positivo. Ad esempio la posta elettronica ci porta sempre a distrarci per controllare nuove mail a cui rispondere e ci distraiamo da ogni nuova notifica che arriva. Stabilire degli orari vuol dire dedicarsi ad una specifica attività in un lasso di tempo bene preciso. Questo porta a sprecarne di meno, sfruttare al meglio il tempo che abbiamo impostato per quell'attività e arrivare a fine giornata più soddisfatte per aver dedicato il giusto tempo a diversi task che avevamo da completare.
Anche definire gli orari di lavoro aiuta a rispettare i tempi e a farli rispettare soprattutto ai clienti che sanno quando possono trovarti disponibile. 


#9 utilizza la tecnica del batching per aumentare il focus


Quando hai poco tempo è necessario sfruttare bene quello che hai a disposizione e poter avere la massima concentrazione su quello che devi fare per ottenere i massimi risultati.
Una dei sistemi più efficaci per aumentare il focus è la tecnica del batching: stabilisci una giornata o alcune ora in cui sai di non essere disturbata e approfitta per scrivere contenuti, produrre, pianificare, progettare tutte le attività che puoi.


#10 usa la ruota della produttività per sfruttare i tuoi orari migliori


Abbia tutte dei cicli di produttività diversi  e il nostro lavoro viene influenzato dai nostri livelli di energia. Conoscere come utilizziamo il nostro tempo e quali sono i momenti in cui siamo più produttive  e in quali invece abbiamo un momento down, è fondamentale per sapere come stiamo usando il nostro tempo e per sfruttarlo al meglio.

Sei più attiva al mattino presto? O lavori meglio e più concentrata nel pomeriggio? Sapere in quali momenti rendiamo di più ci offre la possibilità di seguire l'andamento naturale dei nostri cicli personali, favorendo il flusso delle nostre energie ottenendo il massimo. 

La ruota della produttività è uno strumento che consente di identificare e analizzare a quali attività stiamo dedicato il tempo nella nostra giornata per capire se stiamo facendo davvero ciò che conta davvero per noi.

Ti consiglio di usare la ruota per almeno un mese per avere un quadro sull’andamento delle attività e attivare qualsiasi tipo di miglioramento nel tuo processo di una buona organizzazione e gestione del tempo.


10-idee-salvatempo-per-organizzarti-quando-non-hai-tempo


17 febbraio 2021

Come organizzare idee e progetti con il Bullet Journal

Come organizzare idee e progetti con il Bullet Journal

17 febbraio 2021



Ti senti sopraffatta dalle troppe idee che hai in testa?
Le menti creative non stanno mai ferme e producono continuamente una quantità enorme di dati che il nostro cervello razionale non riesce a starci dietro. Organizzare le troppe idee diventa una vera sfida.

Uno dei metodi migliori e infallibili per non perdere di vista, o meglio dalla mente, le idee è di sicuro quello di scriverle nero su bianco.
La scrittura permette di elaborare le informazioni trasferendole all'esterno della nostra testa in modo tale da fissarle così come sono apparse per non perderle.

Ti ho già illustrato i motivi per tenere un Bullet Journal e in particolare il vantaggio di tenere tutto in un unico posto per evitare di avere mille foglietti e post-it in giro e non sapere più dove li hai messi.

Il Bullet Journal, grazie all'indice che viene scritto nelle pagine iniziali, permette di cercare in modo semplice e veloce qualsiasi tipo di informazione. Che tu abbia scritto una sola nota o scritto un'intera pagina, nel BuJo trovi sempre quello che hai segnato, basta inserirlo nell'indice!

Ma come posso usare le pagine del Bullet Journal per mettere ordine alle idee? 


come organizzare le idee con il Bullet Journal



Inventario mentale


Il miglior strumento che puoi utilizzare per fare mente locale tra i mille progetti che ti affollano la mente e la necessità di fare ordine è l'inventario mentale
Questa tecnica permette di individuare con chiarezza le nostre scelte e limitarle in modo efficace. Scrivendo le idee e i progetti che mano a mano vengono in mente e soffermandosi su quali esattamente sono importanti e fondamentali per noi, possiamo fare una selezione di quello su cui dobbiamo porre la nostra attenzione e su cui dobbiamo lavorare. Tutto il resto è superfluo o può essere riservato ad un momento successivo.




Liste


Le liste sono lo strumento ideale per ordinare le attività e le operazioni che dobbiamo mettere in atto per realizzare un determinato progetto. E' possibile fare liste di qualsiasi tipo, progetti, desideri, vacanze, studio, spesa, self care, ma è necessario saperle costruire e bene perchè siano efficaci




Collection o raccolte


Le collection, o raccolte,  sono pagine  tematiche per segnare cose da fare, ricordare o monitorare per specifici temi come ad esempio i film visiti o da vedere, i libri preferiti, i regali di Natale da fare, l'elenco dei compleanni di amici e parenti, i tracker personali sportivi, alimentari o legati al proprio bioritmo, o per tenere traccia delle finanze.
Ogni pagina dedicata alle varie raccolte conterrà solo le informazioni specifiche per quel progetto. Sarà poi semplice rintracciarne la posizione utilizzando l'indice posto all'inizio del taccuino.


collection-wish-list-bullet-journal


Braindump


Temine inglese che significa letteralmente "svuotare il cervello", il braindump è una tecnica utilizzata per trasferire su carta tutto quello che passa per la testa.
Il braindump viene fatto in vari step che possiamo riassumere in:
  • buttare giù senza filtri tutto quello che viene in mente
  • elaborare il braindump esaminando ogni voce selezionando solo ciò che è utile al nostro scopo
  • scrivere la lista di cose da fare, o appuntare eventuali attività future, da inserire in agenda come piano d'azione



Mappe mentali 


Le mappe mentali sono rappresentazioni grafiche dei pensieri. Una mappa mentale è uno dei modi più funzionali e creativi per organizzare le proprie idee su uno specifico argomento.

E' possibile utilizzare le mappe per strutturare progetti semplificando i vari passi necessari per raggiungere l'obiettivo e identificando le attività necessarie per realizzarlo. 
Partendo da un concetto o argomento centrale, si creano delle associazioni di concetti che possono sembrare apparentemente scollegati; lasciando libera la mente di esplorare le proprie risorse nascoste si raccolgono nuove intuizioni che vengono riportate nello schema diventano la vera mappa dei nostri pensieri. 




Se vuoi pianificare le tue idee ei tuoi progetti e realizzare un planner creativo per le tue attività segui i passi fondamentali con il percorso gratuito L'ordine delle Idee


come-organizzare-idee-e-progetti-con-il-bullet-journal


10 febbraio 2021

Come fare un mini album raccoglitore con buste di carta

Come fare un mini album raccoglitore con buste di carta

10 febbraio 2021

diy-mini-album-paper-envelope


Se c'è un luogo pieno e ricco di ispirazione dove puoi trovare qualsiasi tipo di cosa, quel luogo è Pinterest .
Quando si tratta di album e agende mi perdo tra la miriade di idee che provengono da ogni parte del mondo, soprattutto quelle creazioni in origami che a mio parere sono spettacolari e uniche nel loro genere.

Ho un sacco di bigliettini, ritagli, adesivi, etichette e altri accessori di carta per le decorazioni e per lo scrapbooking che volevo organizzarle e ordinarle tutto il materiale in un raccoglitore apposito.

Ho trovato questa bellissima idea per realizzare un album di buste in cui inserire tutte le varie cosine. L'album può essere anche trasformato in un vero e proprio libretto con foto e messaggi da regalare in un'occasione speciale come un compleanno o San Valentino


mini-album-paper-envelope


Come fare un album di buste per piccola cancelleria



Occorrente



mini-album-paper-envelope-occorrente


1. Realizza le buste con la envelope punch. Taglia il cartoncino di 18 cm x 18 cm con la taglierina per ottenere una busta finita che misura 9 cm x 12 cm. In alternativa puoi prendere delle buste già fatte.

mini-album-paper-envelope-taglio


2. Seguendo le indicazioni di costruzione della busta, in base alle misure scelte posta sulla board, realizza il numero di buste che ti servono. Con il perforatore rifinisci i tagli e gli angoli. Infine incolla i tre lati per chiudere ogni busta.

mini-album-paper-envelope-costruzione

mini-album-paper-envelope-piegature

mini-album-paper-envelope


3. Ora devi incollare insieme le buste. Prendi la prima busta e apri l'aletta: questa sarà la copertina del piccolo album. 

mini-album-paper-envelope-assemblaggio


4. Prendi la seconda busta e incollala con del nastro biadesivo o della colla stick all'interno del lembo superiore della prima busta. 
Capovolgi la seconda busta e inseriscila nella prima con il lato adesivo rivolto verso il basso. Premi per far aderire bene le due buste insieme.

mini-album-paper-envelope-tutorial


6. Ripeti l'operazione aggiungendo le altre buste procedendo come spiegato sopra finchè non hai terminato con tutte le buste.

mini-album-paper-envelope-diy


7. Quando avrai finito dovrebbe essere visibile solo l'apertura della prima busta. Avvolgila sul retro dell'album per rifinire la copertina usando del nastro biadesivo. 
Per ottenere un effetto più rifinito fai una piegatura sull'aletta aperta della misura dello spessore delle buste incollate insieme, in questo modo riuscirai a chiuderla più facilmente e il lavoro sarà migliore.

mini-album-paper-envelope-chiusura

mini-album-paper-envelope-aperto


Ora non ti resta che decora a piacere l'album e riempirlo dei tuoi accessori di cancelleria.


how-to-make-mini-album-paper-envelope

racoglitore-mini-album-paper-envelope



diy-mini-album-paper-envelope

03 febbraio 2021

Imbolc: idee magiche e creative per il tuo business

Imbolc: idee magiche e creative per il tuo business

03 febbraio 2021



Il ritorno della luce


Per gli Sabbat tra il 1° e 2° febbraio si celebra Imbolc, per i cristiani conosciuta come La Candelora. Questa festività cade a metà tra il Solstizio d'Inverno e l'Equinozio di Primavera e rappresenta il risveglio della natura. Astronomicamente le giornate in questo periodo dell'anno iniziano ad allungarsi e la natura, pur essendo ancora in inverno, si sente il richiamo della primavera.

Imbolc è una delle quattro feste celtiche chiamata "Festa del fuoco", un fuoco che rappresenta il ritorno della luce per un nuovo ciclo. Il ciclo della Ruota dell'Anno si ripete, ma la ripetizione non è mai la stessa, perchè ogni volta propone delle nuove opportunità ritornando al passaggio delle medesime circostanze per dare modo di cogliere il significato nella vita presente.

Imbolc è dedicato alla Dea Brigid, la dea celtica del fuoco, della guarigione, della creazione artistica e della saggezza



l'energia creativa di Imbolc 


Imbolc è un buon momento per iniziare i nuovi progetti o attività, eliminare ciò che non serve e chiarire le intenzioni sui nostri sogni, desideri e obiettivi.

Ecco alcuni rituali creativi che puoi fare a Imbolc.


Accendere delle candele


Un rituale molto semplice può essere quello di accendere una candela bianca, simbolo per eccellenza di questa festività, meditando sul significato dei nostri bisogni più autentici, sulla necessità di abbandonare cose o aspetti aspetti della nostra vita che non ci piacciono più, sulle nuove cose che vogliamo portare nelle nostre esistenze. 


Purificare la casa


Per la casa, la mente, il corpo e lo spirito è il momento di purificare gli spazi in cui viviamo dalle energie negative e dai sentimenti inadeguati. Puoi provare a realizzare degli smudg stick fai da te e ripulire la tua casa oppure usare  incensi, erbe e cristalli.


Decluttering per fare spazio


Le pulizie aiutano in senso simbolico a fare spazio e permettono di far entrare le novità.  Una bella pulizia mentale, che ci consenta di fare entrare in noi la luce della Natura rinnovata e di partecipare al risveglio del cosmo dalla lunga notte invernale. 

Fai un decluttering anche dei pensieri con l'inventario mentale per mettere in ordine le idee e chiarire quali sono le cose davvero importanti su cui concentrare le tue energie.


Dedica tempo alla tua creatività


In questo periodo trascorri del tempo con te stessa, dedicati a ciò che ti ispira e ti fa stare bene. Coltiva il tuo benessere con un ricettario piccole coccole quotidiane, con letture che stimolano la tua creatività o facendo una lista di tutte le cose che hai in mente di fare.



imbolc-idee-magiche-e-creative-per-il-business

27 gennaio 2021

10 pagine essenziali per il tuo Business Bullet Journal

10 pagine essenziali per il tuo Business Bullet Journal

27 gennaio 2021



Se hai un lavoro in proprio sai bene quanto la pianificazione di ogni aspetto del tuo lavoro sia fondamentale. Un business che funziona è sostenuto da un buon progetto di base sul quale costruire poi i nostri sogni. 

Sono diversi anni che utilizzo il Bullet Journal per organizzare e pianificare le mie attività e appuntamenti, tenere monitorato il ciclo o l'andamento dell'umore o per appuntare idee e progetti.
In questo tempo ho utilizzato il Bullet anche per la gestione del mio lavoro e del mio Business.

Ci vuole del tempo per trovare il format che ci piace e che sia utile alla nostra specifica realtà anche se ci sono luoghi dove prendere ispirazione
Così ho pensato di condividere con voi alcune delle pagine che non possono mancare all'interno del mio Bullet Journal.
Prima di partire e copiare tutto quello che vedi in giro è importante pianificare i contenuti che servono a te e al tuo business e scegliere che cosa devi mettere nella tua agenda


Il mio Business Bullet Journal


L'obiettivo di questo diario è quello di gestire tutte le informazioni, appuntamenti, attività, note relative al mio lavoro e a vari canali che utilizzo per la mia comunicazione. Siccome non ho molto tempo da sprecare e mi piace semplificare il più possibile anche l'uso degli strumenti che mi servono il Bullet Journal contiene anche tutto ciò che riguarda la mia vita personale e famigliare

Non ho mai avuto due agende separate perchè credo fermamente che la mia via sia una sola e non si possano scindere le due aree che la compongono, ovvero vita e lavoro. Le 24 che abbiamo in una giornata vanno suddivise tra le due aree e non si possono raddoppiare, in quel tempo dobbiamo essere in grado di inserire tutto ciò che abbiamo da fare, che sia una visita per i nostri figli o una telefonata con una cliente.

Anche il layout della mia agenda è molto minimal e risponde solo alle esigenze che attualmente ho bisogno di gestire. Il Bullet Journal è un sistema così flessibile che permette di trasformare e adattare le nostre esigenze con il modificarsi delle nostre abitudini è necessità organizzative.



10 pagine essenziali del mio Business Bullet Journal


Questo che ti mostro è un layout di base che utilizzo da diversi anni. Ci sono poi delle pagine aggiuntive che creo mano a mano che ne ho l'esigenza o aggiungo delle sezioni per approfondire un determinato argomento.
Alcuni argomenti, come il blogging, non li gestisco per interno sul Bullet Journal ma utilizzo altri supporti e quaderni per creare mappe mentali, fare riflessioni e fare brainstorming.



Mission e vision 


Ogni Business che si rispetti è mosso alla base da una mission e una vision su cui sviluppare e far evolvere i propri servizi o prodotti. Da quest'anno ho scelto di inserire tra le pagine del Bullet anche questi aspetti per ricordare ogni giorno quale motivazione profonda sta dietro a tutto quello che faccio.


mission-e-vision-business-bullet-journal



Visual board 


Per rafforzare il perchè del mio lavoro e del modo in cui lo faccio, nel mio Bullet realizzo anche la Visual board. Ho scelto di crearla direttamente sull'agenda anzichè sulla bacheca da appendere perchè in questo modo, e rispetto all'utilizzo multiquotidiano che faccio del mio BuJo, la posso osservare molto più spesso che appesa ad un muro.
Le fotografie hanno un grande potere evocativo. Nei momenti di ricerca e riflessione dei miei perchè anche le immagini mi riportano a quei punti fermi che ho deciso di perseguire nella mia vita e durante l'anno.


inspiration-board-business-bullet-journal



Business goals


Definire gli obiettivi di business è il passo fondamentale per la costruzione di tutta la pianificazione e l'utilizzo del Bullet Journal.
Scrivere nero su bianco gli obiettivi vuol dire mettere a fuoco quali sono le mete che ci siamo prefissate di raggiungere e per le quali dobbiamo costruire la nostra mappa di azioni per raggiungerle. 
E' vero che gli obiettivi sono scritti sull'agenda ma non per questo significa che non possano essere trasformati, cancellati o posticipati. Gli imprevisti e alcuni eventi della vita non si possono prevedere perciò è sempre bene essere flessibili anche con noi stesse e con i nostri obiettivi.


obiettivi-business-bullet-journal



Future log


Il diario del futuro permette di segnare quegli eventi o scadenze fissi durante l'anno e che di solito conosciamo già in anticipo. Compleanni, giornate importati, eventi, rinnovi domini, scadenza contratti o pagamenti, reminder di pagamenti o abbonamenti.
Lo trovo molto utile per conoscere prima questi eventi e non trovarmi impreparata se devo affrontare qualche spesa o dovevo presentarmi a qualche invito.


future-log-business-bullet-journal


Planning annuale


Quando si pianificano le attività di business la vista annuale è importante e molto utile per avere un quadro completo di tutto l'anno che ci aspetta davanti. Avere un'idea a colpo d'occhio di quali sono i periodi durante l'anno, nei quali abbiamo fissato dei particolari eventi o in cui abbiamo segnato le vacanze, ci permette di gestire eventuali richieste di collaborazioni o richieste che ci vengono fatte scegliendo il momento migliore.


planning-annuale-business-bullet-journal


Planning trimestrale 


Il piano annuale è un periodo piuttosto lungo per la pianificazione dettagliata delle attività. Dopo aver costruito il planning annuale è sempre bene suddividere l'anno in quadrimestri. Un lasso di tempo di 90 giorni è l'ideale per pianificare eventi e attività, realizzarli, monitorarli e correggere la direzione se dovessero essere necessarie modifiche al nostro piano d'azione. In questo modo avremmo sempre la possibilità di valutare il lavoro che abbiamo fatto e fare le dovute considerazioni per procedere nel trimestre successivo. 


obiettivi-trimestrali-business-bullet-journal



Tracker delle spese


Una delle pagine fondamentali del Business Bullet Journal è senza dubbio quella della spese.
Questo layout è nato dall'esigenza di suddividere le spese personali e famigliari da quelle del business e monitorarne l'andamento.
E' possibile differenziare le varie voci utilizzando dei codici colore. In questo modo le informazioni possono essere individuate più facilmente e sarà più semplice tirare le somme a fine mese.


tracker-spese-business-bullet-journal


Strategia di pianificazione


La strategia di pianificazione non è altro che la definizione delle attività di lavoro distribuite nell'arco del mese. Per una miglior gestione del business e del tempo a nostra disposizione sarebbe bene dedicare delle giornate a particolari attività come la scrittura dei contenuti, la produzione o la contabilità. Questo metodo consente di ottimizzare le nostre risorse, soprattutto a livello di energia che mettiamo in ciò che facciamo, e nella stessa produzione con una riduzione delle distrazioni ed un aumento dell'efficacia del tempo impiegato per lavorare.
In questo schema di strategia io ho previsto: 
  • un piano di attività fisse per ogni giorno della settimana
  • le principali attività settimanali del mese
  • gli obiettivi del mese
  • le scadenze
  • le cose importanti da fare

planning-stratgy-business-bullet-journal



Social stats


Il monitoraggio mensile dell'andamento dei canali di comunicazione è molto importante per verificare i progressi rispetto alle strategie di comunicazione messe in atto. Solo attraverso un costante monitoraggio dell'andamento dei canali è possibile sapere se il lavoro che abbiamo svolto ha dato i suoi frutti. 
E' anche sempre bene ricordare che i numeri da soli non valgono molto ma, devono essere messi in relazione agli obiettivi specifici di ogni strumento per essere analizzati nel modo corretto. 


social-stats-business-bullet-journal


Revisione mensile


Un business funziona se monitoriamo costantemente il suo sviluppo, i progressi, le cose che abbiamo fatto che hanno funzionato e quelle invece che non hanno portato ai risultati sperati.
Una revisione mensile è più che sufficiente per aver un quadro sulla situazione e valutare cosa abbiamo fatto nel mese che necessita di essere migliorato o modificato.


monthly-review-business-bullet-journal





10-pagine-essenziali-per-il-tuo-Business-Bullet-Journal