Visualizzazione post con etichetta Festa della Mamma. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Festa della Mamma. Mostra tutti i post

08 maggio 2018

Un giardino Zen fai da te per la mamma giardiniera - DIY

Un giardino Zen fai da te per la mamma giardiniera - DIY

08 maggio 2018


La Festa della Mamma si avvicina e sei senza idee? Non ti preoccupare, ci ho già pensato io a trovare un'idea originale! Se anche la tua mamma è come la mia un'amante di piante e giardino e soffre quando non può uscire per curare i suoi adorati fiori e fare del sano giardinaggio questa è la soluzione giusta.
Regalale un bel Giardino Zen da curare e sistemare anche nelle più fredde e piovose giornate dell'anno. Potrebbe sembrare strano ma ti assicuro che una volta che inizi a rastrellare la sabbia, spostare e sistemare piante e sassolini oltre ad essere molto divertente il tempo passa velocemente e diventa perfino rilassante: la mente è concentrata sulla sistemazione degli elementi e si perde la cognizione del tempo.


DIY-zen-garden-marymanicreative



Il giardino Zen: molto più che un semplice giardino


Il vero giardino giapponese non ha solo una  funzione estetica, ma ciascun elemento naturale presente in esso è dotato di un preciso significato.
Capace di infondere serenità ed armonia, un vero giardino giapponese è costituito da tre elementi:

• l'acqua, il simbolo della vita, senza la quale non possiamo sopravvivere. Proprio come il sorgere ed il tramontare del sole, l'acqua deve scorrere da est verso ovest oppure essere ferma.

• le rocce, ovvero il punto del giardino in cui regna la pace. 

• il verde, presente durante l'intero corso dell'anno, come ad esempio il muschio o piante verdi come la felce. I fiori sono pochi, in generale camelie, rododendri oppure azalee.


Esistono diversi stili di giardino giapponese e, a seconda degli elementi che caratterizzano ognuno di essi. Quelli che comunemente conosciamo come giardini Zen sono chiamati Karesansui e sono dei veri e proprio giardini secchi in miniatura, caratterizzati dall'assenza di acqua).
I Bonseki sono dei giardini Zen in miniatura (quasi sempre Karesansui, ovvero quelli secchi, anche perché sono più agevolmente riproducibili), creati su vassoi di lacca nera ricoperti di sabbia bianca, sassi e rocce. Per la loro realizzazione e cura si utilizzano strumenti delicati come piume, ramoscelli, setacci e piccole scope.

Il gesto di rastrellare la ghiaia, formando delle linee curve continue intorno ai sassi, rappresenta sì le onde del mare che s’infrangono sugli scogli, ma simboleggia in realtà i pensieri che si scontrano e che, dopo aver percorso ragionamenti e strade differenti, portano a nuove concezioni, a nuovi punti di vista più maturi. 

Coltivare un giardino zen significa coltivare la propria anima e la propria personalità in un percorso di crescita continua.

Creare un guardino Zen è più semplice di quello che immagini. Bastano davvero pochi materiali e poco tempo. Vediamo come fare!



Cosa ti serve


  • un contenitore (un vassoio, una ciotola, un vaso basso)
  • sabbia fina
  • bastoncini e stuzzicadenti
  • ornamenti: piccole piantine, sassi, candele, legnetti
  • colla a caldo o a tenuta forte

tutorial-zen-garden-marymanicreative



Come si realizza


Prima di tutto vediamo come realizzare il rastrello.

Taglia un pezzetto di legno di 4 cm e uno più lungo di 14 cm.
Poi taglia 2 stuzzicadenti partendo dalla punta a circa 2 cm per formare i denti del rastrello.
A questo punto incolla i pezzetti di stuzzicadenti a 0,5 cm sul legnetto più corto
Incolla poi il legno più lungo a metà del pezzo più corto (vedi foto). Lascia asciugare bene la colla.


tutorial-zen-garden-marymanicreative

Ora riempi il contenitore con la sabbia cercando di uniformarla su tutta la superficie.

tutorial-zen-garden-marymanicreative


E' arrivato il momento più divertente: decorare il giardino!
Prendi piantine e decorazioni e posizionale all'interno del tuo contenitore come meglio ti piace. Con il rastrello disegna e traccia cerchi, linee, punti e crea i disegni che ti suggerisce la fantasia.
Qui vedi alcune soluzioni che ho realizzato con diversi elementi da cui puoi prendere inspirazione.



zen-garden-DIY


Con poche e semplici cose puoi realizzare un regalo davvero originale per la tua mamma amante del giardino.



    Condividi e pinna per dopo questa semplice idea


    zen-garden-DIY-marymanicreative




    03 maggio 2016

    Profumatore ambienti fai da te con bastoncini e gessetti

    Profumatore ambienti fai da te con bastoncini e gessetti

    03 maggio 2016

    La primavera tarda ad arrivare ma alcuni fiori sono già sbocciati e regalano delicati profumi.
    Ho sempre avuto un debole per i profumi (e forse anche di più per le piccole boccettine da collezione) anche se non li uso quotidianamente. In casa invece non mancano mai e di ogni tipo e per ogni evenienza di odore.

    In occasione della Festa della Mamma ho pensato a questo bel e utile pensiero: la casa non è mai abbastanza profumata e c'è sempre un odore da coprire!

    Eccovi il tutorial per realizzare un profumatore per ambienti con bastoncini e gessetti.



    1. Occorrente:
    • gesso ceramico
    • stampo in silicone
    • boccetta di recupero
    • bastoncini in legno di varie misure
    • alcool buongusto
    • oli essenziali

    2. Preparare gli stampi in gesso
    In una delle ultime fiere ho comprato questi bellissimi stampini a fiore che vedete in foto in cui si può aggiungere un gambo e mi sono sembrati adatti per questo progetto. Se non disponete di stampi così potete usare anche quelli normali badando che la forma sia piuttosto piccola per non appesantire il bastoncino che dovrete inserire in verticale, aiutandovi magari con delle mollette, per tenerlo in posizione fino a che non sarà rappreso.
    Per fare  gessetti seguire le indicazioni riportate sulla confezione di gesso ceramico che acquistate (ognuna prevede le sue dosi) e lasciate asciugare bene.

    3. Preparare la soluzione profumata
    In un contenitore pulito versare 100 ml di alcool buongusto e aggiungere circa 30/35 gocce di oli essenziali o miscele di oli o meglio ancora fragranze. Agitare con cautela e miscelare bene la soluzione. La base di profumo è pronta.

    4. Comporre il profumatore
    Versare la soluzione profumata nella boccetta. Una volta asciutti i gessetti inserirli nella boccetta sistemando la composizione. Aggiungere a piacere un fiocchetto o una decorazione.

    Il vostro profumatore per ambienti è pronto!




    Consigli.

    1. Se pensate di fare un regalo potete preparare la soluzione profumata nel vasetto, o in un altro contenitore, munito di tappo e confezionare a parte i gessetti in una bella scatola. In questo modo potete fare un bel pacchetto regalo e la persona che lo riceve lo potrà assemblare in ogni momento!
    2. Sia i bastoncini che i gessetti hanno un alto potere assorbente, perciò vi consiglio di preparare un buona quantità di profumo perchè fino a che il gesso non è abbastanza impregnato continuerà ad assorbire e sarà necessario aggiungere altra soluzione e potrà durare più a lungo.
    3. Una volta che i bastoncini si saranno impregnati di profumo diventeranno molli e potranno cedere. Basterà rompere il bastoncino e continuare ad utilizzare i gessetti come profuma biancheria nei cassetti o negli armadi. La trovo un'ottima soluzione di riciclo.


    Buon settimana.

    11 maggio 2015

    Il mio regalo per la Mamma: set cucina guanto e presina

    Il mio regalo per la Mamma: set cucina guanto e presina

    11 maggio 2015

    Buongiorno!
    Il lunedì è quasi sempre una giornata ostica da più punti di vista. Incredibile ma vero io oggi mi sono svegliata con il piede giusto. Ho passato un bel weekend che mi rigenerato e la settimana parte con il sorriso.

    Voi avete trascorso un bel fine settimana? Il tempo meritava sicuramente per stare all'aperto, e se una come me, amante della craft room, è uscita allo scoperto vuol dire che ne valeva proprio la pena.

    Oggi vi mostro il MIO regalo per la Festa della Mamma: un set per la cucina composto da guanto e presina in coordinato con tanti cuoricini.


    La stoffa è di cotone pesante ed è un ritaglio trovato in qualche mercatino o negozio che non ricordo più, ma mi piaceva e l'ho preso!
    Siccome alla mia mamma piace cambiare colore degli arredi in cucina (pensate che ad ogni cambio di stagione cambia tovaglia, copri lampadario, centrini e tende tutto fatto a mano da lei) allora ho pensato a qualcosa di neutro nei colori che possa tene tutto l'anno senza problemi di abbinamento. 
    La mia mamma ama stare in cucina e fare molti dolci e quindi usa parecchio il forno. L'unico problema è che ha un forno senza vetro, senza termostato ed il forno integrato nella cucina economia, perciò uno lo deve conoscere molto bene per evitare di fare danni a qualsiasi cosa ci mette dentro! Per di più usa delle presine, che se pur belle, hanno quasi 30 anni.
    Ecco che da qui mi è venuta l'idea di fornire un nuovo set da cucina: guanto e presina non possono mancare in una cucina come si deve.
    Sono sicura che apprezzerà moltissimo!





    Quali sono stati i vostri regali per la Mamma? Sarei curiosa di sapere la varietà di idee che vi sono venute in mente.

    Buona settimana.
    Mary

    06 maggio 2015

    Un cuore con messaggio per la Festa della Mamma

    Un cuore con messaggio per la Festa della Mamma

    06 maggio 2015

    Buongiorno amiche!


    Come promesso nel post di lunedì oggi vi regalo un altro piccolo tutorial in tema Festa della Mamma.
    Avete pensato di regalarle un fiore? Le mamme apprezzano sempre i fiori, che siano acquistati in fioreria o un  mazzolino di fiori di campo, non resistono alla loro bellezza.

    Questa è una decorazione che potete aggiungere alla vostra piantina: un cuore sagomato con messaggio di auguri.


    È molto semplice da fare. 

    1. Vi occorrerà :

    • fil di ferro un po' grosso
    • cordoncino colorato
    • nastro di carta da fiorai (in alternativa potete usare un bel washi tape. i miei sono in arrivo proprio oggi!)
    • bastoncino in legno (o spiedino)
    • tronchesino
    2. Prima di tutto bloccate gli estremi del cordoncino con un po' di nastro adesivo in modo che non si disfi. Iniziate poi ad avvolgere il cordoncino sul fil di ferro che verrà totalmente ricoperto dal cordone rimanendo all'interno dei due fili ritorti.
    3. Date al cordoncino la forma di un cuore, aiutandovi con uno stampo dei biscotti sarà  più facile e diventerà meglio; chiudete con un giro di fil di ferro.



    4. Posizionate il cuore sopra al bastoncino e avvolgere con il nastro carta tutto il gambo.

    5. Aggiungete un fiocchetto e un bigliettino e la vostra decorazione è pronta per essere infilata nel vaso.


    Spero vi sia piaciuto.
    Voi che cosa avete realizzato o comperato alla vostra Mamma?

    Felice giornata
    Mary

    04 maggio 2015

    Piccoli vasetti per piante grasse riciclando le mollette

    Piccoli vasetti per piante grasse riciclando le mollette

    04 maggio 2015

    Chi non muore si rivede!

    E' un pochino che non passo di qua, ma aprile è stato un mese piuttosto impegnativo sia a livello fisico che mentale e sono contenta sia finito!
    Ma lasciamo da parte aprile per accogliere Maggio, un mese che mi sta particolarmente  a cuore per tanti motivi, uno tra questi è il complanno della mia bimba, la gioia più grande della mia vita.

    Ma maggio è anche il mese in cui si festeggia la Mamma. Le avete già preparato comprato un regalo?
    Se non ci avete ancora pensato e volete realizzare qualcosa fatto da voi, vi lascio una piccola idea facile e veloce: un vasetto con una pianta grassa utilizzando le mollette.



    Occorrente:
    • un barattolo in latta (quelli dei legumi vanno benissimo)
    • mollette in legno usate o acquistate quelle già pronte nei negozi di bricolage
    • colla a caldo
    • nastri e decorazioni 
    • pianta grassa
    Prima di tutto lavate bene il contenitore.
    Procedete poi ad incollare le metà delle mollette sul barattolo avendo cura di posizionare la parte più grossa in fondo. Se avete delle mollette in legno vecchie, dovrete prima togliete la molla e usatele come sopra.
    Una volta completato il giro e ricoperto tutto il barattolo potete decorarlo a piacere con quello che più vi piace o che avete in casa da recuperare.
    Sistemate un  po' di terriccio nel barattolo, e adagiate la piantina (se avete comprato quelle con le spine mimraccomando usate i guanti! ).

    Ecco, il vostro piccolo vasetto è pronto per essere confezionato e regalato, magari accompagnato da un bel bigliettino.



    Facile, vero? Abbiamo anche fatto del riciclo!

    Mercoledì arriva un altro piccolo Diy per la Festa della Mamma.

    A presto!
    Mary