Visualizzazione post con etichetta Life. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Life. Mostra tutti i post

06 settembre 2018

Cosa significa essere creativi

Cosa significa essere creativi

06 settembre 2018



Ho sempre creduto di essere una creativa. Ancora prima di iniziare la scuola ero già molto brava a disegnare, ricamare, tagliare ed incollare e a costruire qualsiasi cosa la fantasia mi suggeriva. Quello che non sapevo, che non conoscevo, è che essere creativi è tutt'altra cosa.
Tutti siamo creativi. In tutti noi c'è della creatività, solo che in alcuni è sviluppata di più in altri meno, c'è chi la usa e chi non sa nemmeno di averla.


Le mille sfumature dell'essere creativi


Essere creativi significa prendersi cura, essere curiosi, perchè la creatività è amore per ciò che fai e che puoi donare agli altri. La creatività richiede passione, energia, nutrimento. La creatività è realizzazione di qualcosa, è un flusso positivo e di trasformazione.
Ogni volta che realizzi e crei un qualcosa sei creativo: tutto quello che fai con amore e gentilezza, e non è solo finalizzato ad un atto economico, è di per sé un gesto creativo. Non è necessario essere o diventare grandi pittori o scrittori per essere creativi ma puoi esserlo tutte le volte che sforni un dolce, quando realizzi una borsa per le tue clienti, quando ti prendi cura della casa o ancora quando scrivi un post per il tuo blog.
Qualunque cosa tu faccia con partecipazione e consapevolezza stai facendo qualcosa di creativo. Per essere creativo devi sentirti in linea con la tua natura, essere ispirata e riuscire a vedere con occhi diversi, da una nuova prospettiva.

Ho scoperto che la creatività non ha nulla a che fare con le arti, è qualcosa di molto più ampio. Qualsiasi cosa può essere creativa, ma soprattutto ho scoperto che è il mio modo di vedere le situazioni, di reagire agli eventi, di trovare una soluzione alle avversità. In tutte queste condizioni io applico la mia personale creatività. Si tratta di qualcosa di mio, che ho imparato nel tempo, attraverso la mia educazione famigliare e le influenze ricevute dall'esterno e in particolare dalle mie esperienze personali.


Scegliamo noi di vivere in modo creativo


Tutti i bambini sono creativi, basta osservali per vedere come si muovono nel fare le cose! Nel tempo, quando cresciamo, perdiamo la creatività, ci imbottiamo di credenze sbagliate e che non ci appartengono, ci distraiamo dal nostro viaggio e ci leghiamo a leggi della società da cui poi è difficile (ma non impossibile) scostarsi. Abbiamo talmente paura di sbagliare che spesso non proviamo affatto a metterci in gioco.
Per risvegliare la creatività è necessario riaccendere la passione e l'energia che ci faceva brillare nel compiere quei piccoli gesti che da piccoli facevamo con tanta facilità. Quando pensi di non essere creativa di solito è perchè i nostri canali energetici sono bloccati o c'è qualche impedimento che non ci fa provare.

Creativo è un modo di essere. Un modo di pensare. Un modo di vivere la propria vita.
La creatività è come un giardino che ha bisogno di essere nutrito selezionando ciò di cui ha bisogno per sviluppare e far crescere i semi che contiene.

Tutti siamo alla ricerca della nostra strada. Non lasciarti condizionare dagli altri. Ricerca, scopri, sii curiosa e continua il viaggio alla ricerca della tua personale creatività.


E per te, cosa significa essere creativa?


12 aprile 2018

L'importanza di creare un'abitudine

L'importanza di creare un'abitudine

12 aprile 2018

come-creare-una-nuova-abitudine



Non sono mai stata una gran lettrice ma sono sempre stata ghiotta di conoscenza. Quando ho scoperto che leggere fa bene sotto tanti aspetti ho iniziato a cercare dei testi in linea con i miei interessi trovando un mondo meraviglioso di informazioni. Il problema era avere il tempo necessario per leggere anche solo un libricino di 50 pagine avendo sempre le ore contate e facendo fronte alla moltitudine di attività che svolgo in una giornata.

La soluzione era in realtà molto semplice: dovevo fare in modo di ritagliare un poco di tempo ogni giorno per leggere anche solo un paio di pagine di quel libro. In questo modo, un po' alla volta, sarei arrivata alla fine, avrei mantenuto una costanza nel seguire il flusso di informazioni raccolte e avrei soddisfatto la mia voglia di cultura.

Quello che dovevo fare era creare un'abitudine nuova verso un'azione che non ero solita fare, quella di leggere. Così mi sono impegnata ogni giorno per diversi mesi prendendomi del tempo, in pausa pranzo o prima di andare a dormire (diciamo che mi bastava anche una mezzora) per dedicarmi alla lettura. Certo, dovevo spostare o rimandare le attività che ero solita fare in quello spazio fino a quel momento, ma ero consapevole del fatto che questo avrebbe contribuito positivamente a creare un cambiamento in me e la cosa era particolarmente stimolante.

Consideriamo le abitudini come un segno di debolezza e staticità, in realtà ci danno sicurezza e ci permettono di avere dei ritmi da seguire.

Tutto in natura segue dei cicli e noi esseri umani non siamo da meno. Quello che la mente umana non riesce a distinguere è la differenza tra le buone e cattive abitudini, per questo dobbiamo fare uno sforzo e impegnarci a seguire solo quelle che fanno bene.


come-creare-un'abitudine


I vantaggi di creare delle abitudini


ci da un senso di sicurezza


Se sei mamma forse sai quanto sia importante per i neonati creare una routine quotidiana per fare in modo che i bambini imparino a riconoscere i ritmi sonno/veglia, il cambio tra giorno/notte per capire quando è ora di fare una determinata azione (mangiare, dormire, fare il bagnetto). Con il susseguirsi delle attività dettate da una certa ricorrenza il bambino capisce che è ora di andare a dormire perchè ha fatto il bagnetto, ha fatto la sua poppata e gli è stata letta la storia della buona notte. Se salti uno dei passaggi crei nel bambino caos e dispersione: non sa più in quale momento si trova e cosa deve aspettarsi. Sapere in anticipo le cose da fare trasmette tranquillità e controllo sulla gestione del nostro tempo.

aumenta la nostra autostima


avere un piano di battaglia, seguirlo fino in fondo e riuscire a concludere tutte le attività che ci siamo prefissati ci porta ad un grande riconoscimento per la nostra fatica. La nostra autostima ne riceve subito un gran beneficio. Ci sentiamo gratificati per avere realizzato ciò che avevano pianificato.

ci permette di allinearci con il nostro ciclo naturale


ognuno di noi ha una routine di vita diversa e di conseguenza diverse abitudini. Riappropriarsi della propria natura e ciclicità, soprattutto per noi donne, è importante. Negli anni il nostro ciclo cambia, cambiano i ritmi e i tempi del nostro corpo che ha esigenze ben diverse. Riallinearsi al nostro ciclo temporale ci permette di essere più connesse con noi stesse, secondo le nostre credenze e le nostre priorità.

ci aiuta a controllare le nostre azioni


avere delle abitudini ci aiuta a tenere sotto controllo le cose da fare, selezionando solo quelle prioritarie per noi e per il nostro benessere. Quando sai esattamente cosa fare sei più motivata e centrata: il caos viene così gestito meglio perchè riesci a mettere in fila le azioni da compiere per terminare il tuo lavoro.


ci fa risparmiare tempo


il nostro cervello è una macchina complessa ma allo stesso tempo ama le comodità. A lui non piace stancarsi troppo, ha sempre un sacco di cose a cui pensare. A lui piacciono le abitudini perchè gli fanno risparmiare tempo e soprattutto energia che mette a disposizione di qualcos'altro.
Una volta che la nuova abitudine farà parte del nostro sistema sarà più facile compiere quell'azione, non dovremmo pensarci troppo e verrà svolta in un periodo più breve. Certo, ci vorrà del tempo per implementarla e ognuno impiegherà un tempo diverso per farla propria. Qui entra in gioco un altro elemento molto importante: la costanza.


l'importanza-di-creare-un'abitudine


Come creare una nuova abitudine 


Quando impari una nuova abitudine stai inserendo un nuovo comportamento nella tua routine. Ma come si fa a creare una nuova abitudine?
Vediamo quali possono essere alcuni passaggi che possono aiutarti a creare la tua nuova abitudine creativa.


individua  la nuova abitudine


Definisci la tua nuova abitudine e scrivila nel tuo quaderno o nella tua agenda. In questo modo hai messo nero su bianco le tue intenzioni e sarai più motivata a seguirne gli sviluppi.
una buona abitudine deve avere almeno queste caratteristiche:
- un comportamento da fare almeno una volta al giorno
- richiedere un tempo limitato
- richiedere poco sforzo

programma le attività


Quando pianifichi la tua nuova abitudine cerca di collegarla ad un comportamento esistente che hai già. In questo modo associare il compimento della nuova abitudine diventa più semplice e realizzabile. Devi pensare a ciò che hai bisogno di fare dopo l'azione che compi regolarmente: se mi alzo 10 minuti prima faccio un po' di meditazione e poi mi sento di affrontare meglio la giornata.


semplifica


Dopo che hai scelto quale sarà la tua abitudine semplifica il più possibile la sua attuazione: se hai deciso di correre 1 ora al giorno ma sai benissimo che hai a disposizione sì e no una mezzora forse è meglio se all'inizio dedichi anche solo 15 minuti all'uscita. Puoi benissimo andare a fare il giro dell'isolato e aumentare di giorno in giorno il tempo finchè non trovi il giusto equilibrio.

regalati un premio


Alla fine di tutto questo lavoro quello che ti meriti è un regalo per il raggiungimento dei tuoi risultati. La gratificazione in questo senso ha il potere di rafforzare la nostra autostima e il nostro comportamento. Il premio non deve essere necessariamente materiale ma può essere un bel complimento che fai a te stessa, qualsiasi cosa che ti renda fiera. Perciò ogni volta che completi il tuo obiettivo permettiti un piccolo riconoscimento!



Ricordati che un'abitudine va allenata e perciò devi impegnarti ogni singolo giorno per farla diventare tale. Ciò che devi fare è capire quello che vuoi fare e quando lo devi fare. E naturalmente non dimenticarti di scriverlo in agenda!



l'importanza-di-creare-un'abitudine